insonnia con ansia e disturbi del sonno Pescara Chieti Teramo

Insonnia

Il sonno perso quando si soffre di insonnia influenza il nostro rendimento durante tutta la giornata

L’insonnia rende difficile sia l’addormentamento che il restare addormentato per un periodo di tempo abbastanza lungo. In alcuni casi prevale una delle due difficoltà. L’insonnia è il disturbo del sonno più diffuso, alla lunga e può alterare lo stato dell’umore, generare stress e causare disturbi fisici. Una notte di insonnia è caratterizzata dall’ansia, dalla confusione, da irrequietezza e nervosismo. Quindi oltre alla carenza di riposo si dovrà affrontare la giornata con un senso di irritabilità.

Cause dell’insonnia

Cause affettive. Se durante il giorno si è vissuta un’ansia significativa, un forte stress, o un’altra sollecitazione emozionale, si potrebbe avere difficoltà ad addormentarsi.
Cause cognitive. Ovvero il sovraccarico di pensieri di cui non si riesce a liberarsi quando ci si mette a letto. Il continuo ripensare ai fatti della giornata trascorsa o del giorno a venire.
Cause mediche. Diverse condizioni mediche (alcune meno gravi, e di più) possono portare all’insonnia. Alcune patologie comportano insonnia di per sé, mentre in altri casi i sintomi della condizione causano un disagio psicologico che può rendere difficile per la persona prendere sonno. Quando il disagio che disturba il sonno è di ordine fisico (es. un trauma fisico che impedisce di rimanere stesi senza avvertire dolore; un disturbo della respirazione) l’insonnia che si sviluppa può cronicizzarsi e persistere anche dopo la remissione della condizione medica che l’ha originato.
Invecchiamento. Numerosi studi dimostrano che con l’invecchiamento si riducono le ore di sonno ed il periodo in cui si dorme si frammenta. Aumentano i risvegli notturni e si percepisce una qualità del sonno inferiore a causa della diminuzione delle ore di sonno profondo. Questo quadro può variare molto da individuo a individuo, molte persone over 60 non sviluppano l’insonnia.

Altre possibili cause dei disturbi del sonno posso essere ritrovate in alcune abitudini scorrette:

Psicologo per insonnia e disturbi del sonno a Chieti Pescara TeramoAvere molta luce in camera o nel resto della casa fino a un’ora prima di andare a dormire può stimolare la produzione di alcuni ormoni che mantengono il corpo in stato di vigilanza.
Assumere caffeina, teina, nicotina una o due ore prima (anche molte ore prima) a seconda della sensibilità individuale a queste sostanze.
Mangiare determinati cibi. E’ opportuno notare quali cibi presi la sera possono aver influito sul sonno.
Tuttavia queste abitudini spiegano solo una minima parte dei casi di insonnia, per lo pià insonnia di entità media.

La componente psicologia, laddove sia possibile escludere cause mediche, merita un approfondimento. Molte persone convivono con le conseguenze dei disturbi del sonno per molti anni prima di decidersi ad affrontare le problematiche che causavano il disagio psicologico scatenante.

DOTT. FARRACE, PSICOLOGO – PSICOTERAPEUTA A PESCARA IN VIALE BOVIO 253 E A ISERNIA IN VIA GIOVANNI XXIII 45. PER APPUNTAMENTO CHIAMARE AL 340.7728105

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...